MAGGIO RODIGINO: SI CHIUDE IL BANDO

MAGGIO RODIGINO: SI CHIUDE IL BANDO

38 PROPOSTE PER PARTECIPARE DALLA CITTA’

ROVIGO – Si è chiuso domenica 3 marzo il bando del Maggio Rodigino, rivolto ad associazioni, commercianti e liberi cittadini che hanno presentato il proprio evento per poter essere quindi inseriti nel cartellone e nel programma della primavera della cultura in città. Come l’anno scorso, infatti, il Maggio Rodigino – manifestazione promossa e organizzata dalla Fondazione per lo sviluppo del Polesine con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e Fondazione Banca Monte di Rovigo – ha voluto aprire le proprie porte alla città, invitando associazioni, esercizi commerciali e liberi cittadini a partecipare con le proprie idee per arricchire il cartellone di eventi che regalerà un mese indimenticabile a tutta la città.

Al bando hanno partecipato circa 38 proposte presentate dai cittadini, che ora saranno vagliate da un’apposita commissione presieduta da Cristiano Draghi, giornalista e uomo di cultura rodigino. Gli eventi che saranno selezionati saranno comunicati alla città, attraverso la pubblicazione sul sito www.maggiorodigino.it e  un apposito comunicato stampa, e a maggio compariranno a fianco dei quattro festival principali che sono Rovigoracconta, Contaminazioni, Festival Biblico e Rovigo Comics. Successivamente sarà organizzata una conferenza stampa per fornire tutti i dettagli delle iniziative.

“Ringrazio tutta la città per la grande adesione dimostrata al bando e al Maggio Rodigino – spiega Virgilio Santato, presidente della Fondazione dello Sviluppo del Polesine, che ogni anno organizza il Maggio Rodigino -. Vogliamo calendarizzare gli eventi di Maggio, mettendoli in rete e offrendo loro sostegno tecnico e logistico, per promuovere la primavera della cultura con tutta la città. Entro il 15 marzo saranno pubblicati sul sito internet del Maggio Rodigino i progetti prescelti e i responsabili saranno contattati per un incontro individuale per procedere con la parte organizzativa”.